COSA FACCIAMO

 

La mediazione familiare

La mediazione familiare è un percorso finalizzato alla riorganizzazione delle relazioni familiari in vista o a seguito di una separazione o di un divorzio.

La mediazione familiare consente ai genitori in conflitto di ristabilire un dialogo, supportati da una terza persona operante nel segreto professionale.

La mediazione è un processo volontario, nel quale le parti sono protagoniste attive e prendono in proprio le loro decisioni, guidate nei momenti più difficili dal mediatore familiare che sostiene la comunicazione e favorisce la comprensione dei diversi punti di vista.

 

Sostegno individuale genitoriale

A volte i genitori hanno bisogno di opportunità di confronto, di riflessione e di aiuto per meglio comprendere le difficoltà dei loro figli, per individuare le modalità più adeguate per aiutarli a crescere e per migliorare la relazione con loro, affrontando e gestendo positivamente i conflitti.

Noi offriamo uno spazio di ascolto individuale privo di giudizio, in cui il genitore possa sentirsi libero di esprimere e di esplorare i propri vissuti più autentici in relazione al problema emerso e a tutti i soggetti coinvolti.

 

Gruppi di ascolto per genitori in separazione

Il gruppo di ascolto è un luogo per ascoltare e per farsi ascoltare, possibile base per la creazione di una rete informale tra i partecipanti. L’esperienza del gruppo è rivolta ai genitori che hanno vissuto o che stanno vivendo una  separazione o un divorzio.

Con la guida di un conduttore esperto, si propongono situazioni di stimolo al confronto, al dibattito ed allo scambio di esperienze su tematiche concrete.

Il gruppo si riunisce ogni due settimane per 8/10 incontri; ciascun incontro ha la durata di due ore.

 

Gruppi di parola per bambini

A volte i bambini non sanno come esprimere la rabbia, la tristezza, i dubbi, le difficoltà che incontrano a seguito della separazione dei genitori.

In un gruppo di parola, i bambini trovano uno spazio per parlare dei loro vissuti rispetto alla separazione, sotto la guida di un conduttore esperto.

Il percorso dura quattro incontri, ciascuno della durata di due ore.

Il papà e la mamma devono chiedere congiuntamente l’iscrizione per il figlio e partecipare (possibilmente insieme) all’ultima ora del quarto incontro.

Al termine degli incontri, i genitori che lo desiderano possono chiedere un colloquio congiunto con il conduttore del gruppo.

 

Coordinazione genitoriale

La coordinazione genitoriale è un intervento centrato sui figli di genitori il cui livello di conflitto è talmente alto, da impedire loro di prendere decisioni nell’interesse dei bambini.

Il coordinatore genitoriale cerca di promuovere l’accordo tra le parti attraverso la negoziazione; qualora i genitori non riescano in alcun modo ad accordarsi, può sostituirsi a loro – nei limiti dell’incarico conferitogli dalle parti stesse o dal giudice – nel prendere decisioni che riguardano i minori.

 

Commenti chiusi